Sapere per Vendere.

Come ottenere le informazioni sui clienti?

Saperne di più sui clienti, prima di incontrarli si traduce in vendere di più! Lo sapevi?

Una volta fu chiesto a Henry Ford perché andava a trovare i suoi dirigenti invece di farli venire nel suo ufficio quando sorgevano problemi o aveva bisogno di risposte alle domande. “Vado a far risparmiare il loro tempo”, ha detto Ford. “Ho scoperto che posso lasciare l’ufficio dell’altro molto più velocemente di quanto riesca a convincerlo a lasciare il mio.”

Senza-titolo-300x191 Sapere per Vendere. 3DView Automotive Concessionarie Auto Consulenza automotive marketing automotive Uncategorized Virtual Tour Ford conosceva la necessità di ottenere informazioni.  Sapeva anche che essere più efficiente nella raccolta di tali informazioni gli avrebbe risparmiato tempo e avrebbe anche reso il dirigente più efficiente nel proprio lavoro. Sapere è vendere.I contatti Internet esistono ormai da quasi 2 decenni. Con il progredire del volume, i rivenditori hanno iniziato a prestare maggiore attenzione. Ad oggi, tuttavia, la maggior parte dei lead, sia di terze parti che organici, contengono pochissime informazioni e spesso sono imprecise.

I clienti potrebbero essere disposti a fornire il proprio indirizzo e-mail per raccogliere informazioni, ma forniscono un numero di telefono falso. Ciò fa sì che si perda molto tempo in ricerche.

Le informazioni:

I grandi concessionari convertiranno i lead Internet in clienti che si presentano presso i loro concessionari nella gamma del 5-10%. La ragione di ciò è che la maggior parte dei concessionari risponde ai lead in base alle semplici informazioni che hanno, che in genere è solo il veicolo a cui sono interessati, qual è il “miglior prezzo” della concessionaria, forse il valore della loro permuta e, infine, come sarebbe un pagamento.

Concessionari diversi hanno strategie molto diverse quando rispondono ai lead. Alcuni rivenditori inviano il messaggio “Quando vuoi acquistare?” Alcuni risponderanno con un “miglior prezzo” che include ogni sconto e incentivo. E alcuni inizieranno un’indagine approfondita del cliente che può facilmente allontanare il potenziale cliente. Sapere è vendere.

Proprio come quel cliente che entra nel lotto di un concessionario, più conosci il cliente, più è facile non solo acquisirlo, ma anche dargli fiducia. Fornendo una risposta più informata alle domande del consumatore, la concessionaria è in grado di avviare una relazione che non inizia su base contraddittoria. I consumatori sono già diffidenti nei confronti dei concessionari di automobili. Come indica un noto sondaggio, la fiducia dei consumatori nei venditori di auto è in fondo alla lista, proprio sotto i membri del parlamento.

I concessionari a Milano, sanno anche che più informazioni hanno su un cliente, più accurati possono essere nel fornire informazioni al cliente. Questo non è sempre possibile, il che causa attrito all’inizio della relazione quando un concessionario offre un prezzo ma non è in grado di garantirlo semplicemente a causa di fattori di credito del cliente di cui non erano a conoscenza.

L’intelligence per vendere di più.

La tecnologia odierna ha la capacità di offrire informazioni più solide a un rivenditore in modo che sia in grado di rispondere sulla base di informazioni personalizzate per quel cliente specifico.

Immagina di coinvolgere un cliente dopo una conversazione in chat e di poter – in tempo reale, subito dopo la conversazione in chat – essere in grado di fornirgli le informazioni che cerca avendo già un’idea non solo di chi sono ma anche a quale opzione di acquisto può accedere. Questo non ti permetterebbe di fornire al consumatore una migliore consulenza? Non ti consentirebbe di fornire un’esperienza migliore piuttosto che avere un cliente che si presenta con aspettative irrealistiche ed essere deluso e irritato quando non può accedervi? Cosa succede di solito allora? È molto probabile che lascino la tua concessionaria arrabbiati, vadano alla prossima concessionaria e ricominciano il processo. Solo che questa volta, eviteranno di trovarsi nella stessa condizione, quindi finiscono per acquistare presso la seconda concessionaria, e non la tua.

I concessionari di automobili sono schiavi dell’informazione. Più ne hanno, più facile è la vendita. Meno hanno, più è inefficiente e maggiore è la probabilità che il cliente si agiti, la transazione richieda più tempo e il cliente inevitabilmente se ne vada senza acquistare un’auto.

Smettila di inseguire i sognatori e inizia a raccogliere informazioni in modo più efficiente. Scopri dove lavora (esempio, LinkedIn)in modo da fornire risposte precise alle domande del cliente che ti coinvolge, senza farli venire subito in concessionaria e perdere la vendita. Rendi prioritario trovare il giusto partner tecnologico in grado di fornirti queste informazioni, non solo coinvolgerai più consumatori, ma venderai anche più auto e sarai in grado di farlo più velocemente, liberando così il tuo personale di vendita per interagire con ancora più clienti.

E alla fine, questo è ciò che conta. Le piattaforme di informazione sono tante. Chiedici quali usare qui.

 



Lascia un commento